IMPIANTI IDRAULICI E ARREDOBAGNO

A lungo la sala da bagno è stata considerata un luogo riservato della casa e puramente di servizio. Fortunatamente le nuove tendenze in fatto di arredamenti e organizzazione degli spazi domestici ne stanno rivalutando l'aspetto estetico proponendo allestimenti molto particolari che permettono di personalizzare questo spazio secondo il gusto e il capriccio.
Un bagno grande e accogliente che ricordi quello delle spa dove rilassarsi, ritemprarsi e curare il proprio benessere è il sogno di ognuno. Consigliamo i nostri clienti per trovare soluzioni che riescano a coniugare la funzionalità e il comfort la piacevolezza estetica.
Piatti doccia a filo per un bagno trendy!!
Un piatto doccia che si presenta senza spessore crea una continuità estetica con il pavimento del bagno e si integra perfettamente in un ambiente di stile moderno ed essenziale

Guida per ristrutturare il bagno

La prima cosa da fare è pensare alle modifiche che si vogliono apportare al bagno: in alcuni casi i lavori di ristrutturazione interessano solo le finiture in altri casi si può decidere di demolire la pavimentazione e i rivestimenti preesistenti e procedere al rinnovo dell’impianto idrico. E' importante che la ditta esecutrice effettui un sopralluogo prima dell'inizio dei lavori, per controllare la fattibilità del progetto. Vi possiamo consigliare in merito alle scelte e agli spostamenti da realizzare. Prima di procedere all'acquisto di rubinetteria, sanitari e arredi bisogna immaginare l'effetto finale per poter predisporre gli attacchi dei tubi, le prese della corrente e capire come gestire lo spazio. Tali scelte sono condizionate altresì da fattori quali la facilità di pulizia, la resistenza nel tempo e la comodità di utilizzo. La collocazione dei sanitari varia in base allo spazio esistente e alla disposizione della finestra, della porta e degli scarichi. I sanitari possono essere sospesi o incassati; oggi la scelta ricade spesso sui primi, in quanto rendono più semplice la pulizia e l'igiene del bagno. Disponibili in molteplici forme, devono innanzitutto rispondere ai requisiti di funzionalità e praticità. I vasi possono avere la cassetta dell'acqua esterna, che viene collocata dietro o sopra il sanitario, ma nelle ristrutturazioni recenti la cassetta del water viene spesso nascosta nel muro, in modo da recuperare ulteriore spazio. Dopo aver scelto i materiali, si dovrà provvedere a smantellare i vecchi materiali: pavimento, massetto e i sanitari da rimuovere. Dopo aver smaltito i materiali da risulta si procede all'esecuzione dei nuovi impianti e ad adeguare l'impianto elettrico. Le ultime fasi consistono nel rifacimento di intonaco e massetto; infine si procede alla posa in opera di rivestimenti, pavimento e sanitari. Prima di proseguire è utile scattare qualche foto agli impianti: ciò si rivelerà utile in futuro in caso di perdite o danni. Spesso i sanitari vengono ricollocati in posizioni diverse: per accogliere il nuovo spessore del tubo di scarico e la pendenza che si crea viene costruito un gradino per far passare il tubo nella colonna già predisposta. Prima di procedere nella ristrutturazione del bagno è utile pianificare gli interventi da effettuare e decidere il budget da investire nel progetto. Per ristrutturare un bagno i prezzi variano in base alle dimensioni dello stesso; il prezzo si aggira tra i 4000 e i 7000 euro in base ai materiali scelti.