CALDAIE A CONDENSAZIONE

La nostra esperienza nel settore del riscaldamento e della climatizzazione ad alto contenuto tecnologico, propone soluzioni basate sull'utilizzo di generatori ad energia rinnovabile, che migliorano la qualità abitativa, il comfort e riducono l'impatto ambientale. Tutti i nostri prodotti sono altamente tecnologici, brevettati, testati e certificati a norma UE. I nostri punti di forza:

  • sistemi integrati per riscaldamento e raffrescamento
  • soluzioni complete per ogni tipo di applicazione: dal residenziale, al commerciale e all'industriale
  • utilizzo delle energie rinnovabili in combinazione con i combustibili fossili
  • consulenza personalizzata in fase di scelta del sistema
  • assistenza post installazione

La condensazione è un scelta conveniente. Chi riscalda con la tecnologia a condensazione, riscalda in modo efficiente!! Le caldaie a condensazione sono il dispositivo di riscaldamento che sta avendo ed ha avuto negli ultimi anni la più alta crescita di installazioni. Il numero di coloro che si rivolgono alle caldaie a condensazione per ottenere un risparmio energetico cresce infatti di giorno in giorno. Perché le caldaie a condensazione consumano di meno? Una caldaia a condensazione riesce a sfruttare il calore prodotto dalla combustione in maniera più efficace di una caldaia tradizionale. Questo grazie soprattutto al fatto di riuscire a recuperare anche il calore del vapore prodotto dalla combustione, cosa che le caldaie tradizionali non fanno. In questo modo con la stessa quantità di gas (o di altro carburante) consumato, una caldaia a condensazione riesce a "scaldare di più" e quindi ad avere un rendimento energetico maggiore. In quali condizioni una caldaia a condensazione lavora al meglio? Per poter utilizzare il calore del vapore, una caldaia a condensazione deve lavorare con una temperatura dell'acqua dell'impianto piuttosto bassa, dato che il vapore condensa a circa 56 gradi. Più è bassa la temperatura dell'acqua a cui funziona l'impianto e più la caldaia riesce a condensare il vapore, recuperandone il calore. Di conseguenza le caldaie a condensazione hanno rendimenti maggiori con impianti di riscaldamento che permettono di lavorare con temperature dell'acqua abbastanza basse. Una moderna caldaia a condensazione è in grado di procurare interessanti risparmi energetici anche se utilizzata a temperature dell'impianto non proprio vicine a quella di condensazione del vapore, ad esempio a 70 gradi centigradi, temperatura alla quale possono lavorare la grande maggioranza degli impianti già esistenti nelle abitazioni italiane.